Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi

Il 9 Novembre, assieme all’associazione culturale ART SPACE* abbiamo avuto il piacere di partecipare all’iniziativa “Una notte al Castello con Vittorio Sgarbi” dove il critico stesso ha presentato la mostra “Dal Rinascimento al Neoclassico. Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi”; mostra dedicata a Rina Cavallini, madre del Professore, che rimarrà in esposizione fino al 14 gennaio eche racconta la nostra nazione attraverso 120 opere, tra dipinti, disegni e sculture, dalla fine del Quattrocento all’Ottocento.

L’iniziativa ha consentito ai visitatori di riscoprire il castello visconteo-sforzesco dopo dieci anni di restauri e ha permesso loro di immergersi, passando attraverso corridoi e salotti, nelle stanze segrete dell’edificio storico.

Vittorio Sgarbi cammina tra le stanze; si vede con quanta cura osserva le opere d’arte, sembra voglia entrare a farne parte per scoprire di piu’. Si avvicina ad ogni capolavoro esposto e ne racconta ogni dettaglio come se lui stesso avesse partecipato alla genesi di ogni tela.

Le luci delle stanze sono intime e teatrali, l’atmosfera coinvolge ed invita ogni visitatore a far parte dello “spettacolo espositivo”. Si entra in un luogo magico e senza tempo, dove la quotidianità si confonde con la bellezza e la storia dei tempi passati riaffiora attraverso le mura del Castello, oggi custodi di segreti e di bellezza .

Orari di apertura:

Dal 21 settembre 2017 al 14 gennaio 2018

Da Lunedì a Domenica dalle 10:00 alle 19:00.

APERTURE STRAORDINARIE: ultimo Venerdì del mese dalle 10:00 alle 23:00

CHIUSURA STRAORDINARIA: mattina del 25 Dicembre (aperto dalle 16:00 alle 21:00)

La biglietteria chiude un'ora prima (ultimo ingresso).

Ph Abraham Caprani

Testo Eva Amos, Arianna Ursano (Art Space)

*L’associazione ART SPACE lavora con base a Milano, ma cerca di spostarsi in Italia e all’estero, in particolare in Svizzera, per creare progetti espositivi che possano promuovere l’arte, la cultura e i giovani artisti emergenti italiani e stranieri.

Gli eventi che creiamo sono sempre unici grazie alle esperienze che ogni collaboratore apporta all’associazione, sempre a giovamento degli artisti e della comunità che ci ospita.

https://www.facebook.com/ARSartspace/