Intervista a Vanessa Contini

D:
Eccoci qua con Vanessa Contini, un artista di Lucio Presta.
Nasci giovanissima all'età di 14 anni  come modella e lungo il percorso hai preso diverse forme artistiche come scrittrice pubblicando 2 libri, presentatrice di un programma radiofonico, come stilista di una linea tutta tua, come attrice di teatro ed autrice e e poi nel pieno picco della tua carriera decidi di ritirarsi e fare la mamma, nonostante ti fosse stato proposto di presentare un programma in prima serata. Come mai?
R:
Innanzi tutto ciao a tutti, la risposta è molto semplice io ho vissuto intensamente ogni attimo della mia vita astratta e distratta, facendo tesoro di tutto e di tutti coloro che incontravo perché mi hanno permesso di essere quella che sono in questa vita. Sicuramente  mi sento attratta da ogni tipo di arte che sia musica, moda o recitazione. Amo respirare arte sotto ogni forma lei si manifesti.
Ma l'essere mamma è il dono più grande che si possa avere e L esserlo per due volte è ancora meglio. Sono sempre cresciuta con uno spirito libero senza troppi legami  a città o persone, ho sempre viaggiato molto, quindi ho sempre detto che se un domani fossi diventata mamma lo avrei voluto fare senza perdermi assolutamente niente. Per me essere mamma è una vittoria.
D:
È per questo che tua figlia si chiama Vittoria Adele?
R:
Si, Vittoria in quanto è la mia vittoria più grande e Adele perché mi piaceva molto.
D:
Quanti figli hai ora?
Ho 2 figli. Vittoria Adele che ha appena fatto 3 anni e Riccardo che compierà 2 anni il 4 giugno.
D:
Quindi secondo te una mamma che lavora, non è abbastanza mamma?
R:
Assolutamente no. Tutte le mamme sono mamme, ed ognuno fa ciò che reputa meglio e più opportuno , io non giudico niente e nessuno. Poi  non ho smesso di lavorare.
Semplicemente per la durata della gravidanza e per i primi tempi mi sono voluta godere l esser mamma in pieno. Ho accorciato la cinghia cambiato città, ed ho capito che se volevo essere felice e serena dovevo fare delle rinuncia giuste sennò non avrei avuto pace .
Quindi ho deciso che nella moda e nello spettacolo ci sto ma come voglio io, e non stando lontana, ma  tornando la sera a casa dai miei figli .
Ad esempio a fine mese girerò un spot pubblicitario.
Ho iniziato a far diventare una cosa che era un investimento un lavoro (Vanessa Contini Real Estate) ovvero compro immobili, ristrutturo e vendo ed è una cosa che amo follemente vedere un brutto anatroccolo diventare un bellissimo cigno.
D:
Durante il periodo che hai premuto stop oltre il far mamma cosa facevi? Per una attiva come te sicuramente si sarà inventata qualcosa?
R:
Guarda fare la mamma a due bambini con 14 mesi di differenza non lascia molto spazio.
Sono riuscita a trovare un mio equilibrio grazie alla collaborazione del mio compagno che è un ottimo papà ed al Club Ippico Ticino a Glisente (NO) è la scuderia dove ho il mio cavallo "Sogno" ho dato vita nuovamente ad una passione che avevo sin da bambina.
Posto stupendo dove porto anche i miei figli, per me è il mio rifugio una seconda famiglia.
D:
Ti sei sposata in super segreto?
R:
No non sono sposata
D:
Come mai?
R:
Perché non ho ricevuto alcuna proposta e poi eravamo troppo presi a fare 2 gioielli i nostri figli.
D:
Tra poco, il 30 aprile scatteranno i 30 anni, magari ci sarà una proposta!!!!
Feste particolari in vista?
R:
Spero una sorpresa, io amo le sorprese sopratutto quelle inaspettate, naturalmente piacevoli.
Però posso dirvi che sicuramente ci sarà una festa con ingresso gratuito, anzi ci tengo a ringraziare Anthony Russo che organizzerà il tutto il Sabato 6 maggio alle 21.00 Aperitivo in terrazza 11rooftop (Mi)
Poi dalle 23.30 all'11clubroom di fronte per taglio torta e brindisi.
Ringrazio anche N.Y.G per la grafica ed i gadget, Centro Estetico e benessere "Paradiso di Venere" in via Monte Rosa 24/26 Arona (NO).
Ci saranno molti amici.
D:
Ci sarà qualche ospite in particolare?
R:
Ci saranno degli ospiti, dei fotografi, giornali, ma sinceramente preferisco concentrarmi sul vivere una bella serata in compagnia e divertendomi.
D:
Vanessa è stato un piacere non ci resta che farti tanti auguri e ringraziarti.
R:
Grazie a voi.

Intervista di Agata Mottola

By drooledmagazine